Se la “coperta e corta” bisogna fare delle scelte

Sabato pomeriggio progettisti e cittadini si sono incontrati percorrendo il muro di cinta del parco e constatando di persona quale è la condizione di questa architettura estesa per circa un chilometro e mezzo. La presa di coscienza della difficoltà ad intervenire sui tratti infestati dall’edera ha portato a ragionare su una ripartizione dei lavori che tenga conto di risorse date in fin dei conti ridotte. Nello specifico si è ritenuto molto importante realizzare l’accesso ovest del parco, la riapertura e il restauro dell’arco posto tra il parco della villa e il cortile degli orti e in terza battuta, per le risorse che sarà possibile reperire, il restauro del muro e dei pilastri lapidei dell’accesso della villa.

Ora si tratta, in tempi brevi, di produrre gli elaborati dell’esecutivo per l’autorizzazione della soprintendenza.

Grazie a tutti i partecipanti. Ancora una volta il dibattito è servito ed è stato di buon livello. Ora tocca a noi riportare sulla carta anche le vostre attenzioni e raccomandazioni.

IMG_20171028_152644IMG_20171028_154109IMG_20171028_154247IMG_20171028_154843IMG_20171028_155507IMG_20171028_155758IMG_20171028_155859IMG_20171028_160027IMG_20171028_160233IMG_20171028_160345IMG_20171028_160624IMG_20171028_160949IMG_20171028_162045IMG_20171028_162159IMG_20171028_162343IMG_20171028_162806IMG_20171028_162831IMG_20171028_163010IMG_20171028_163303IMG_20171028_163716IMG_20171028_163737IMG_20171028_164153IMG_20171028_170337IMG_20171028_171943IMG_20171028_172010

Annunci

Ci troviamo per discutere le modalità di restauro del muro della villa e come far diventare il parco un Community Garden

Riprendono domani le iniziative relative al restauro del parco di villa Correr Dolfin. Ci troveremo sul posto con il rilievo alla mano per decidere come condurre le fasi del restauro del recinto della villa. Il tema come vedrete non è scontato anche in relazione alle risorse disponibili.

In coda all’incontro ci sposteremo nella stalla e vedremo di discutere su cosa fare per dare vita a quelle azioni di cittadinanza attiva previste nel progetto preliminare. Abbiamo la forza di costruire un gruppo di persone che interpreti il tema dell’agricoltura urbana posto dal progetto preliminare?

28 ottobre 2017

Alle armi… Si parte a progettare

Abbiamo detto molto spesso che quello predisposto per il Parco di Villa Correr Dolfin non è solo un progetto, ma meglio un processo. Non è un tracciato dritto e determinato, ma un indirizzo che può permetterci anche di assestare il tiro discutendo progressivamente delle forme di realizzazione. Il progetto va fatto per piccoli passi, per fasi successive di creazione e assestamento che tengano conto anche della difficoltà di reperire le risorse necessarie per i lavori.

Per ora è stato finanziato un primo lotto appaltabile per il restauro del muro di cinta e l’apertura di alcuni dei varchi previsti nel progetto. Si tratta di una prima azione di trasformazione e restauro che prevederà anche la realizzazione dell’accesso ovest. Per discutere di tutto questo il laboratorio partecipato riprenderà il lavoro con i cittadini già dalla prossima settimana.

a presto….

Qui sotto trovate un articolo che annunciava l’inizio della progettazione esecutiva. Da allora abbiamo fatto un rilievo preciso del muro di cinta. Ora si decide con voi a quali lavori dare la priorità.

12 luglio villa dolfin

Una prima occasione per far conoscere il progetto anche fuori da Porcia

Il convegno sui giardini storici e sul loro recupero ci ha fornito l’occasione di presentare il progetto a un convegno organizzato dalla Soprintendenza di Ferrara e la locale Università. E’ stata anche l’occasione per enunciare quelle che sono le novità metodologiche proposte per riorganizzare uno spazio che ha bisogno di una nuova interpretazione. Il carattere partecipato e urbano impresso a questo progetto è un elemento di novità per il dibattito. Il giardino storico non è più solo un oggetto estetico ricomposto dagli specialisti e osservato dal pubblico. Il giardino deve diventare un motore di socialità, un ambiente che non è un corpo separato rispetto alla città, ma che serve a definire il senso della stessa. La ricostruzione filologica, per quanto è possibile, non deve essere solo appannaggio dei professionisti, ma una occasione per reinterpretare uno spazio che da giardino separato diventa spazio pubblico. E lo spazio pubblico non è più un luogo atemporale dedicato alla contemplazione, ma un ambiente attivo e propositivo per la cittadinanza.

Ecco il manifesto del convegno sui giardini storici.

Convegno 12 maggio 2017_Giardino OPS programma

e qui il sito di riferimento dell’iniziativa

http://www.ilturco.it/interno-verde/giardino-ops/

Una nuova occasione per discutere sul futuro del Parco di Villa Correr a Porcia

Per restituire il processo di progettazione del parco della villa abbiamo organizzato una nuova iniziativa pubblica.

Ecco il programma

presentazione-progetto-villa-correr

Il Progetto per il Parco

inserimento-in-area-urbana

Pubblichiamo di seguito gli elaborati del progetto per il parco di Villa Correr Dolfin in modo che la divulgazione di questi documenti possa contribuire a un dibattito costruttivo all’interno della società purliliese. Alcuni documenti danno la possibilità di valutare anche alcuni costi che esulano dal semplice restauro degli spazi aperti.

Durante le quattro occasioni del dibattito più volte è stato sollevato il problema che la configurazione dello spazio aperto non poteva non tener conto di una ipotesi di restauro degli edifici che stanno nei diversi settori del parco. Per esempio, l’auspicabile restauro della villa comporterà necessariamente l’occupazione un domani di un’ampia parte del giardino formale con il cantiere. Le funzioni previste nelle ex dipendenze della villa non devono importare pratiche che creino conflitti con l’uso del parco. Per questo abbiamo stimato e indicato alcune soluzioni anche per il recupero dei volumi del complesso dei Correr all’interno della cornice culturale che sostiene tutto il progetto.

Per questo motivo la scelta di lavorare nella valutazione delle opere di trasformazione con schede diverse per le diverse aree ci è sembrata la soluzione migliore per rendere efficace il racconto della proposta. Il progetto è il “quadro” da raggiungere attraverso un processo di piccoli microprogetti che poco alla volta completano il disegno del nuovo parco.

Io e Annalisa Marini speriamo che questo sforzo per uscire dalle tavole di un disegno specialistico per costruire una narrazione del progetto venga apprezzato.

Cogliamo ancora una volta l’occasione per ringraziare le decine di cittadini che hanno partecipato alle quattro giornate di laboratorio certi che troveranno all’interno del nostro progetto molte delle cose che hanno proposto. Quello che si è formalizzato nelle tavole del progetto è diverso da quello che avevamo immaginato all’inizio di questo percorso proprio perché il vostro aiuto a capire il “senso dei luoghi” è stato determinante.

Si è trattato di una vera esperienza di coprogettazione.

tav-8-1_inquadramento-urban_parco-villa-cordolf

tav-8-2_sdf_rilievo-botanico_parco-villa-cordolf

tav-8-3_prog_planimetria-abbattimenti-nuovi-impianti

tav-8-4_prog_parco-villa-dolfin_planimetria-generale

1-1_progetto-fattibilita_documenti-da-1-a-7

Il progetto è completato e si va verso la fase della restituzione: ecco l’indagine storica prodotta da Francesca Venuto

Il progetto preliminare per il restauro del parco di Villa Correr Dolfin è completato nella fase della fattibilità e nei prossimi giorni (15 febbraio) ci sarà una occasione pubblica per presentare i prodotti cartografici e le relazioni.

Iniziamo comunque a divulgare i prodotti pubblicando in formato pdf gli esiti dell’approfondita ricerca che Francesca Venuto, una delle più attente studiose dei giardini friulani, ha compiuto con meticolosa attenzione. Questa relazione permette di conoscere lo sviluppo delle diverse fasi del parco ed è stata la colonna portante sulla quale si sono mosse le ipotesi avanzante in fase di laboratorio e durante il progetto architettonico.

allegato_evoluzione-parco-villa-correr-dolfin_francesca-venuto

allegato_evoluzione-parco-villa-correr-dolfin_francesca-venuto